IMPIANTI DENTALI

Che cosa sono è perché sono insostituibili?

IMPIANTI DENTALI2018-04-18T10:08:42+00:00

Project Description

CHE COSA È IMPIANTO DENTALE?

Impianto è la vite con il quale sostituiamo la radice del dente. Impianto dentale si fa dal titanio, che agisce osteoconduttivo, che significa che l’osso è connesso con il superifice dell’impianto, ed esso si chiama osseointegrazione.

Osseointegrazione è scoperta negli anni 70 del secolo scorso e da quell tempo impianti dentali cominciano a usarsi più spesso. Impianti di quel periodo sono molto diversi d’impianti “moderni” con il suo disegno e finitura superficiale.

Impianti dentali moderni sono tecnologicamente elaborati così per integrare con l’osso e per resistere le condizioni esigente nel cavità orale. Efficacia della terapia seguendo le istruzioni del dottore è 98%.

IN QUALI CASI SI USANO IMPIANTI?

Lo scopo principale è sostituzione della funzione estetica, fonetica e funzionale del dente.
Sono la scelta eccezionale nei casi quando il paziente vuole lavoro protetico fisso, se gli manca uno o più denti. Sono la soluzione ideale per approccio protettivo alla terapia, dove risparmiamo i denti sani per sostiruire i denti mancanti, perché seguendo i principi dell’odontoiatria moderna, denti sani non compromettiamo con limare i denti.

Impianti sono la prima scelta per compensare la mancanza completa di denti, perché con aiuto di 4-6 impianti creamo la base abbastanza durevole che porta lavoro protetico futuro.

QUAL’È LA PERCENTUALE DI SUCCESSO DELL’INSERIMENTO DEGLI IMPIANTI?

Qual’è la percentuale di successo dell’inserimento degli impianti?
Con la nostra esperienza impiantologica pluriennale e educazione continua, Vi asicuriamo il servizio indolore e professionale con il percentuale dell’accettazione degli impianti maggiore di 99,5%.

Alto successo della terapia impiantologica è assicurato dall’uso del titanio di quinta gradazione, il quale è migliore per uso nella medicina, e ha migliori proprietà meccanici. Siccome impianto diventi la sostituzione affidabile per la radice del dente mancante, noi usiamo esclusivamente sistemi impiantologici di alta qualità: Nobel BioCare, AstraTech i Bego.

Tutti i nostri impianti hanno la garanzia a vita e sono prodotti in Europa da materiali premium e nelle condizioni rigorosamente controllate. Il titanio che si usa per la produzione degli impianti e di massima purezza, cioè della classe IV – senza additivi, e ogni sistema impiantologica ha oltre 600 studi clinici che confermano sua qualità.

IL PROCESSO DELL’INSERIMENTO DEGLI IMPIANTI

La terapia impiantologica consiste di diversi fasi:

  1. Pianificazione
  2. Intervento (inserimento degli impianti)
  3. Periodo dell’osseointegrazione (minimo 3 mesi)
  4. Fase della fornitura dell’impianto con sostituzione protetica

1. Pianificazione: Nella pianificazione della terapia impiantologica, con l’aiuto della RTG diagnostica si valuta la quantità dell’osso esistente, come prerequisito principale per la terapia. Nel caso quando non c’è abbastanza osso per inserimento degli impianti, l’osso sostituiamo con interventi specifici nel campo della chirurgia orale che ci forniscono i risultati stabili e affidabili per continuare la terapia impiantologica. Viene evaluate anche la documentazione medica generale affinché l’intervento sarà di successo. Parlando in generale, contraindicazioni medici per la terapia sono minimi.

2. Intervento: Impianto viene inserito chirurgicamente nell’osso dell’arcata e il procedimento è indolore perché viene fatto sotto anestesia locale e/o alla richiesta del paziente con la sedazione consapevole. Il trattamento si esegue nel modo ambulantorio, ciò significa che il paziente dopo l’intervento viene rilasciato dallo studio e si torna a oblighi quotidiani. Dipendentemente dalla quantità degli impianti, con interventi addizionali e la condizione nella bocca, procedura richiede mediamente 15-60 minuti.
Dopo impiantologia, paziente riceve denti provvisori per il funzionamento normale, senza ostacoli, durante il processo dell’osseointegrazione (circa 4 mesi), quanto è necessario per impianti di crescere insieme a osso. Allora è tempo per fare lavoro in ceramica durevole e di alta qualità, in forma di una corona, ponte con più elementi o ponte completo.

3. Periodo di osseointegrazione: Dopo l’inserimento degli impianti deve passare il periodo di 3-6 mesi, e in quel period succede osseointegrazione, cioè osso cresce intorno agli impianti e cresce in suo superficie. Dopo, impianto diventa la parte di nostro corpo ed e pronto per fornitura, cioè parte finale della terapia o lavoro protetico.

4. Fornitura degli impianti con lavoro protetico: La fase finale della terapia, nella quale vengono impostate corone in ceramica, ponti o lavori protetici circolari, dipendentemente dall’estensione della terapia.

NUMERO DI IMPIANTI: 8000+
ANNI D’ESPERIENZA: 10
PERCENTUALE DI SUCCESSO: 99,5%
PAZIENTI: 5000+
SODDISFAZIONE: 100%

Come possiamo aiutarvi?

Non esita a contattarci con inchiesta o semplicemente fissate appuntamento del controllo per ottenere l’opinione esperta di nostri dottori e offerta ottimale per Vostro trattamento individuale.