CHIRURGIA ORALE

Tutto quello che volete sapere sugli interventi

CHIRURGIA ORALE2018-12-06T11:51:43+00:00

Project Description

CHE COSA È CHIRURGIA ORALE?

Chirurgia orale comprende interventi chirurgici nella cavità orale. È strettamente correlato con altre branche della medicina dentale, come protetica dentale e impiantologia. Interventi oralochirurgici più communi che si fanno nello studio dentale sono estrazioni di denti e inserimento di impianti dentali.
Dipendentemente delle esigenze pre-protetiche o per motivi di salute vengono eseguiti interventi della modelazione dell’osso, preservazione dell’osso dopo l’estrazione del dente, rialzo del seno, resezione della radice, apicotomia e alveotomia.

ALVEOTOMIA – ESTRAZIONE DEL DENTE O RADICE DENTALE

Spesso c’è la necessita dell’estrazione del dente del giudizio che non è completamente cresciuto e così crea i problemi della pulizia di denti che porta all’infiammazione della gingiva e alla carie. Se il dente non è completamente cresciuto e non è visibile, facciamo alveotomia, remodelazione dell’osso, creando così le condizioni per estrazione più facile.

INSERIMENTO DEGLI IMPIANTI

Per preservare la funzione del sistema masticatorio dopo le estrazioni, dentista spesso raccomanda inserimento degli impianti, come una terapia minimamente invasiva per lo spazio senza denti. Con impianti è possibile compensare la mancanza di uno o più denti in poche visite e oggi viene considerato come una delle soluzioni più eleganti per la mancanza di denti e preservazione della funzione masticatoria, estetica e fonetica del dente.

Tranne vantaggi sopra, impianti preservano osso, cioè fermano la degradazione ossea nell’arcata. Dopo l’estrazione del dente, osso nell’arcata comincia a tirarsi in modo naturale, e per impedirlo la soluzione migliore  è inserimento di impianti dentali.

RIALZO DEL SENO – SINUS LIFT

Chirurgia orale si occupa del problema della riabilitazione dello stato che inizialmente non sono condizioni per inserimento degli impianti. I casi più communi sono i seni pneumatizzati dell’arcata superiore, che vuol dire che in misura maggiore sono riempiti d’aria e così rimane poco spazio per inserimento degli impianti. Intervento con il quale si risolve questa condizione si chiama sinus-lift (rialzo del fondo del seno), dove con aiuto dell’osso proprio o artificiale creiamo condizioni favorevoli per inserimento degli impianti.

APICOTOMIA

Spesso dopo la terapia endodontica di lunga durata i denti particolari entrano nella fase della cronica infiammazione persistente, che non è riabilitata con la terapia classica. Allora facciamo apicotomia, intervento con il quale eliminiamo la punta della radice intorno al quale persiste cambio infiammatorio. Con la terapia si elimina tessuto infiammatorio cambiato e la punta della radice, e così si creano i condizioni per guarigione.

NUMERO DI OPERAZIONI: 2200+
ANNI D’ESPERIENZA: 10
PERCENTUALE DI SUCCESSO: 99,5%
PAZIENTI: 5000+
SODDISFAZIONE: 100%

Come possiamo aiutarvi?

Inviateci la richiesta lasciando i vostri dati. Vi ricontatteremo al piu’ presto.